Dimenticare Budapest. E’ questo l’imperativo categorico per RP Motorsport, alla vigilia del sesto appuntamento stagionale di Euroformula Open che segue a distanza di una sola settimana lo sfortunato week-end svoltosi sul tracciato ungherese. Sarà il Red Bull Ring ad ospitare la nuova sfida riservata ai protagonisti della serie continentale, con il team campione in carica a caccia delle prime gioie in un’annata sino a questo momento avara di soddisfazioni.

Il circuito austriaco rappresenta l’ideale punto di partenza per lasciarsi alle spalle le delusioni del recente passato, anche in virtù del doppio successo colto lo scorso anno dall’allora portacolori del team piacentino, quel Felipe Drugovich che a fine stagione si sarebbe laureato campione con largo anticipo.

In questa occasione toccherà a Javier Gonzalez e Pierre-Louis Chovet tentare di invertire il trend, con l’obiettivo di riportare le monoposto della scuderia italiana nelle posizioni che contano ed incamerare un buon bottino di punti in vista della pausa estiva. Il messicano, reduce da una convincente ma poco fortunata prestazione in terra ungherese, intende mettere in mostra tutto il proprio potenziale inserendosi nel gruppo di testa della classifica e magari puntando anche al successo di tappa per quanto riguarda la graduatoria riservata ai rookie: un obiettivo che sembrava essere alla sua portata in gara-2 a Budapest, prima che un’escursione fuori pista compromettesse le sue ambizioni.

Anche il francese Chovet intende dare battaglia sul tracciato di Spielberg: dopo l’iniziale periodo di apprendistato, il giovane pilota di RP Motorsport vuole dare una scossa al proprio campionato con una prestazione maiuscola in Austria, mettendosi alle spalle l’infortunio in bici rimediato nel fine settimana precedente che lo ha pesantemente condizionato nelle prestazioni al volante della vettura.

Niki Rocca (Team Manager RP Motorsport): “Contiamo di poter tornare in Austria nella parte alta della classifica con entrambe le vetture, su un circuito molto breve dove i distacchi saranno realmente molto ridotti. Tutto il team vuole cancellare un fine settimana a Budapest privo di soddisfazioni: per fortuna arriva subito questa nuova chance che intendiamo sfruttare nel migliore dei modi, nell’intento di cogliere un bel risultato prima della pausa estiva”.

Il programma del fine settimana prevede nella giornata di Venerdì 12 Luglio lo svolgimento delle due

sessioni di prove libere, le quali scatteranno alle ore 10:10 e 15:35. L’indomani la prima sessione di qualifica (prevista alle ore 9:15) determinerà lo schieramento di partenza di gara-1, con spegnimento dei semafori alle ore 14:25. Infine, Domenica 14 Luglio avrà luogo la seconda sessione di qualifica alle ore 8:15, con la seconda manche che prenderà il via alle 13:30 sulla distanza di 19 giri.

Qualifiche e gare saranno visibili sul canale YouTube del campionato e sul sito ufficiale della scuderia. Per ulteriori informazioni è possibile seguire i canali Social (Facebook, Twitter e Instagram) del team e il sito www.rpmotorsport.org.