La fame di vittorie non si è di certo esaurita nel team RP Motorsport, nonostante la recente conquista del titolo in Euroformula Open (il sesto nelle ultime sette stagioni) ad opera di Felipe Drugovich nel precedente appuntamento di Monza. E proprio il pilota brasiliano, neo-campione della serie, ha voluto sottolineare la propria superiorità anche nel penultimo round stagionale, siglando una perentoria doppietta sul circuito di Jerez de la Frontera.

Un risultato che consente a Drugovich ed al team piacentino di portare a dodici il numero dei successi conquistati in questa stagione trionfale, che anche nell’appuntamento svoltosi in terra andalusa ha registrato un nuovo en-plein da parte di un binomio rivelatosi imbattibile. Il brasiliano è infatti scattato dalla pole position in entrambe le manche, conducendo le due gare in testa dallo start sino alla bandiera a scacchi e siglando in ambedue le occasioni il giro più veloce. Una dimostrazione di forza impressionante, come evidenziato dal gap di 15 e 7 secondi rispettivamente accumulato sul resto del gruppo al termine delle due gare.

Il week-end di Jerez ha comunque visto RP Motorsport presentarsi con ben quattro monoposto al via: ai brasiliani Felipe Drugovich e Guilherme Samaia si è unito anche il paulista Christian Hahn, proveniente dal team Drivex e al proprio debutto con la scuderia piacentina, mentre a fare il proprio esordio assoluto in Euroformula Open è stato il figlio d’arte David Schumacher, reduce dall’esperienza nella F4 ADAC. Samaia ha colto un buon settimo posto in gara-1, mentre l’indomani si è visto togliere il proprio miglior tempo al termine delle qualifiche per aver oltrepassato il limite della pista, venendo costretto a scattare dalla penultima fila: da lì il brasiliano si è reso autore di una bella rimonta, che lo ha visto bissare il piazzamento colto il giorno precedente. Per quanto riguarda Christian Hahn, la new-entry del team RP Motorsport si è qualificato in quinta fila nelle prime qualifiche, cogliendo il nono posto sotto la bandiera a scacchi; l’indomani il brasiliano non è andato oltre l’undicesimo posto, riuscendo però ad accumulare altri due punti in classifica grazie alla presenza “trasparente” ai fini della classifica generale di due avversari.

Tra di essi anche David Schumacher: il figlio dell’ex-pilota di Formula 1 Ralf si è reso protagonista di un fine settimana in crescendo, al proprio esordio assoluto nella categoria e sul circuito di Jerez. Dopo una gara-1 difficile e conclusa in 12° posizione, il tedesco si è reso autore di una positiva prestazione nella giornata seguente, quando dopo essersi qualificato davanti a due dei propri compagni di squadra ha concluso la gara con un’ottima ottava piazza finale, salendo anche sul podio riservato ai rookie.

Niki Rocca (Team Manager RP Motorsport): “Dopo la conquista del titolo a Monza abbiamo dimostrato di non aver abbassato la guardia e l’esito di questo week-end ne è la migliore riprova. Felipe ha messo a segno una prestazione in linea con l’elevatissimo standard messo in mostra durante tutta la stagione, onorando nel migliore dei modi il suo trionfo in campionato. Rimane un pizzico di rammarico per non essere riusciti a centrare la Top 5 con gli altri piloti, anche se abbiamo messo in mostra un buon potenziale: Samaia ha disputato due buone gare ma purtroppo è stato condizionato da qualifiche difficili, mentre Hahn si è trovato molto bene con il metodo di lavoro della squadra riuscendo a portare a casa punti preziosi, mettendo in mostra un ottimo passo gara. Per quanto riguarda Schumacher, devo dire che si è reso autore di un fine settimana in costante crescita, soprattutto considerando che non aveva mai girato a Jerez e che era alla sua prima presa di contatto con questa monoposto in un week-end di gara. Non ha fatto errori significativi su una pista molto selettiva, dunque siamo molto soddisfatti anche della sua prestazione. Adesso ci prepariamo per il round finale di Barcellona, dove intendiamo chiudere nel migliore dei modi questa stagione per noi ricca di soddisfazioni, cercando di sfruttare appieno anche la giornata extra di test a disposizione”.

RP Motorsport tornerà in pista nel week-end del 20-21 Ottobre per il round conclusivo sul circuito di Montmelò. Per ulteriori informazioni è possibile seguire i canali Social (Facebook, Twitter e Instagram) del team e il sito www.rpmotorsport.org.